Roma: per ore perse nel traffico è seconda solo a Bogotà. Congestione stradale a livelli record: 254 ore a testa perse ogni anno nel traffico, di Vincenzo Borgomeo

- Scritto da Redazione de Gliscritti: 26 /01 /2020 - 14:33 pm | Permalink
- Tag usati: , ,
- Segnala questo articolo:
These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • email
  • Facebook
  • Google
  • Twitter

Riprendiamo da La Repubblica del 20/1/2020 un articolo di Vincenzo Borgomeo. Restiamo a disposizione per l’immediata rimozione se la sua presenza sul nostro sito non fosse gradita a qualcuno degli aventi diritto. I neretti sono nostri ed hanno l’unico scopo di facilitare la lettura on-line. Per approfondimenti, cfr. la sezione Nelle nostre città.

Il Centro culturale Gli scritti (26/1/2020)

N.B. de Gli scritti Eroi, siamo eroi
Altro che Italia da dimenticare, gente egoista che non pensa agli altri, gente lontana dalla fede! Il titolo che merita la nostra gente è “eroi”. Pensare ad un papà o ad una mamma che oltre ad avere famiglia e lavorare, deve perdere così tanto tempo nel traffico e compiere tutti i suoi doveri in questo contesto così degradato, fa sorgere solo commozione.
E dire che ci sono giornalisti, “intellettuali”, politici, che trattano la nostra gente come se fossero un popolo di degradati. Eroi, invece. Solo mantenersi fedeli ai propri doveri lavorativi e familiari, a quelli cristiani, a quelli di carità, con queste difficoltà generate dalla vita cittadina è da eroi. E da santi.

Cronica crisi del trasporto pubblico, assenza di metropolitane, una conformazione stradale complicata: Roma è la seconda città del pianeta terra per ore perse nel traffico. Questo quanto emerge dal Global card scorecard di Inrix, analisi dei trend della mobilità e della congestione urbana in 200 città di 38 Paesi.

Un risultato choc: la capitale è infatti addirittura al secondo posto con 254 ore a testa perse ogni anno nel traffico, preceduta solamente da Bogotà con 272.

In compagnia di Roma c'è anche Milano nella top 10 delle città del mondo con più ore perse per ogni cittadino nel traffico. Il capoluogo lombardo però è settimo con 226 ore. Terzo posto per Dublino (246), davanti a Parigi e la russa Rostov-on don (237) e Londra, con 227.

Scorrendo la classifica scopriamo poi che Firenze è 15/ma con 195 ore perse nel traffico, Napoli è 17/ma (186 ore), Torino è 22/ma con 167, Genova è 46/ma con 148 ore e Bologna è 47/ma con 147 ore. Migliore la situazione a Bari (71/ma e 133 ore perse), e Palermo (83/ma con 119 ore perse).

"La congestione delle città - spiegano alla Inrix - è un fenomeno globale indiscriminato che è drammaticamente influenzato dalla popolazione, dall'economia, dalle infrastrutture e dalla proliferazione di rideshare e servizi di consegna. Implica anche costi enormi sia dal punto di vista economico che sociale". Difficile però trovare soluzioni univerali: "Da questo punto di vista - spiegano i ricercatori Inrix - ogni città è diversa e richiede un approccio su misura per le diverse esigenze di
ogni agglomerato urbano".

Di certo "c'è un altro inquinante che riduce la qualità della vita delle persone oltre allo smog, sono le ore perse nel traffico da ogni cittadino e Roma e Milano sono tra le città nel mondo con il maggior numero di ore perse per ogni cittadino nel traffico", come spiega il coordinatore nazionale dei Verdi Angelo Bonelli, commentando i dati.