E splendi... INRI (Iesus Nazarenus Rex Iudeorum), una straordinaria canzone sulla fede di Lucio Dalla

- Scritto da Redazione de Gliscritti: 12 /01 /2014 - 14:48 pm | Permalink
- Tag usati:
- Segnala questo articolo:
These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • email
  • Facebook
  • Google
  • Twitter

Riprendiamo sul nostro sito il video ed il testo di una canzone di Lucio Dalla, INRI [Iesus Nazarenus Rex Iudeorum]. Su Lucio Dalla e la fede vedi anche Non basta saper cantare, di Lucio Dalla e Francesco De Gregori: il Video clip ufficiale. Il bisogno ed il desiderio dell’Infinito!

Il centro culturale Gli scritti (15/1/2014)

INRI, Lucio Dalla

Tra mille mondi te ne vai…
e splendi
o appeso in croce in un garage
io non ho dubbi Tu esisti…
e splendi
con quel viso da ragazzo con la barba senza età
ci guardi e splendi…
di cercarti io non smetterò
abbiamo tutti voglia di parlarti, mi senti, mi senti
Ah

Sono Tuo figlio anch'io, Dio
Sono Tuo figlio anch'io, Dio, Dio…

Tra i cani zoppi ti confondi
e splendi
nei cartoni che son case per chi non le ha
ti ho visto che splendi
di chiamarti io non smetterò
abbiamo tutti voglia di abbracciarti, mi senti,  mi senti

Ah
Sono Tuo figlio anch'io, Dio
Sono Tuo figlio anch'io, Dio

Su una nave colma Tu ti stringi
ma splendi
nei dipinti insieme ai diavoli e a Maria
di colpo ritorni…
di  inseguirti io non smetterò
abbiamo tutti voglia di fermarci, mi senti, mi senti
Ah…

Aiutami fratello mio, mio, parlarci tu con Dio, con Dio
Sono Suo figlio anch'io, anch'io, parlaci tu con Dio, con Dio
Fratello mio, fratello mio, parlaci tu con Dio
Fratello mio, fratello mio, parlaci tu, parlaci tu con Dio.