Cristianesimo morto e risorto più volte (da G. K. Chesterton)

- Scritto da Redazione de Gliscritti: 20 /05 /2010 - 17:56 pm | Permalink
- Tag usati:
- Segnala questo articolo:
These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • email
  • Facebook
  • Google
  • Twitter

da G. K. Chesterton, L'uomo eterno, Rubbettino, Soveria Mannelli, 2008, p. 309

Il cristianesimo è morto più volte ed è sempre risorto, perché aveva un Dio che sapeva la strada per uscire dal sepolcro.