Un turco divenuto cristiano domanda della Verginità di Maria in una canzone popolare siciliana

- Scritto da Redazione de Gliscritti: 22 /02 /2015 - 14:04 pm | Permalink
- Tag usati: , ,
- Segnala questo articolo:
These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • email
  • Facebook
  • Google
  • Twitter

Ambrogio Sparagna ha più volte presentato nel corso del concerto Chiarastella fra le canzoni popolari natalizie italiane un canto popolare siciliano nel quale è protagonista un turco divenuto cristiano che domanda come sia possibile la verginità di Maria. La canzone risponde con la metafora dello specchio: Maria non è stata mutata nella sua verginità dall’Incarnazione, come uno specchio resta limpido anche se ha riflesso un volto.   

Il Centro culturale Gli scritti (6/1/2014)

Dal minuto 8.34 il canto popolare citato, eseguito nella VII rassegna ChiaraStella presso l'Auditorium Parco della musica di Roma

La verginià di Maria

Turco: Nascivi veru Turcu naturali e su vinutu di ’nta la Turchia cu l’ogghiu santu m’appi a vattiari, tutta fu untata la pirsuna mia. Ora ca sugnu ’nta li cristiani pri la virtu di Cristu e di Maria si si’ veru pueta naturali, m’ha a diri com’è virgini Maria.

Poeta: Pigghia lu cchiù gran specchiu chi cci sia, sia di cristallu finu e sia ’na massa; tu guardi ad iddu, ed iddu guarda a tia, pirchì l’ummira tua dintra cci passa: tu t’alluntani, ed iddu cancia via: lu specchiu senza macula si lassa; ’ccussì fu Cristu ’n ventri di Maria, si ’ncarna, nasci e virgini la lassa.

Turco: Sono nato vero turco naturale e sono venuto dalla Turchia, con l'occhio santo sono stato battezzato, tutta fu unta la persona mia. Ora che sono fra i cristiani per la virtù di Cristo e di Maria, se sei un vero poeta naturale, mi devi dire com'è possibile che Maria sia Vergine.

Poeta: Piglia uno specchio, quello più grande che ci sia, di cristallo puro e sia un massa (tutto integro).
Tu guarda lo specchio e lo specchio guarda te, e dentro lo specchio la tua immagine ci passa: tu ti allontani e lo specchio cambia. Se ti allontani, lo specchio resta senza macchia. Così è stato Cristo nel seno di Maria, si incarna, nasce e vergine la lascia.

https://www.youtube.com/watch?v=syDW98hyjB4