Pensare che esista un solo metodo conoscitivo è un’ipotesi erronea e il solo tollerarla è indizio di miseria intellettuale (da R. Guardini)

- Scritto da Redazione de Gliscritti: 22 /03 /2017 - 23:33 pm | Permalink
- Tag usati:
- Segnala questo articolo:
These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages.
  • email
  • Facebook
  • Google
  • Twitter

Da R. Guardini, Sacra Scrittura e scienza della fede, in I. de la Potterie (ed.), L’esegesi cristiana oggi, Casale Monferrato, Piemme, 2000, pp. 46.47-48

Non si dà un conoscere passe-partout, che possa vertere in modo uniforme su di una reazione chimica, un apparato meccanico, il processo di crescita di una pianta, lo sviluppo di un animale, i moti dell’animo umano, la formazione di un concetto, una decisione morale, un problema filosofico esistenziale, il fenomeno religioso di una preghiera e via dicendo. Lo vuole un modo di pensare largamente dominante. Ma un conoscere siffatto non esiste! L’ipotesi è erronea in se stessa, e il solo tollerarla è indizio di miseria intellettuale.